Limiti di prelievo al Bancomat

La carta di debito viene usata sia per pagare nei negozi ma principalmente per prelevare il denaro depositato sul conto corrente dagli ATM bancari. Prelievo che può essere fatto 24 ore su 24, presso qualsiasi sportello automatico.
La carta di debito ti consente di prelevare la disponibilità sul conto corrente, in teoria potresti prelevare anche tutto il saldo disponibile sul conto corrente, puoi anche superare la soglia di tracciabilità di tre mila euro che non c’entra niente con i prelievi.

Ma sai cosa sono il limite di prelievo massimo giornaliero e mensile della tua carta di debito? Questi massimali servono anche ad aumentare il livello di sicurezza della tua carta di debito. Se il massimale è baso in caso di clonazione perderai poco.

Quanto si può prelevare al Bancomat?

Dipende dai massimali della tua carta di debito,i limiti di prelievo e di spesa giornaliero e mensile vengono imposti dalla banca che ti rilascia la carta. Questi plafond possono essere anche modificati su richiesta del correntista.
Alcune carte di debito consentono di prelevare solo €250 al giorno, altre arrivano fino a €3000 al giorno.
Ma attenzione a non confondere il limite di prelievo giornaliero, con limite massimo ad operazione, cioè l’importo massimo che il Bancomat può erogare per ogni prelievo.
Facciamo un esempio se con la tua carta di debito puoi prelevare fino a mille euro, e il massimo consentito per ogni operazione dal Bancomat è di €250, dovrai fare quattro operazioni da €250 cadauna per prelevare mille euro.

Cosa fare una volta raggiunti i limiti di prelievo.

Attenzione anche al limite di prelievo mensile, cosa succede se usi la carta di debito una volta raggiunti i limiti di prelievo?
Una volta raggiunto il plafond giornaliero dovrai attendere 24 ore per effettuare un altro prelievo, se hai raggiunto anche quello mensile dovrai attendere il mese successivo .
Se usi la carta una raggiunti i limiti potrebbe capitarti di visualizzare il messaggio al Bancomat carta priva di disponibilità.
Oppure il pos dell’esercente ti rifiuterà il pagamento, chiaramente se hai raggiunto i limiti di spesa che sono diversi da quelli di prelievo.

I limiti di prelievo non cambiano se viene fatto presso gli sportelli della tua banca, oppure presso l’ATM delle banche della concorrenza.